Gli ecomusei, vivaci testimoni del patrimonio immateriale di un territorio

logo-echi63Gli ecomusei, vivaci testimoni del patrimonio immateriale di un territorio: è questo il titolo del progetto che gli ecomusei hanno portato avanti per lo sviluppo e la valorizzazione del proprio patrimonio immateriale.

Occuparsi oggi di cultura vuol dire ampliarne il concetto riempiendolo di significati diversi, in relazione alla comunità di appartenenza e alla sua costante evoluzione. Fare cultura vuol dire, quindi, studiare la complessità di tutti quegli elementi che hanno contribuito a creare il patrimonio di un certo territorio, unico e irripetibile e, in quanto tale, elemento indispensabile per capirne la vocazione. Da qui l’importanza di operazioni culturali in grado di tenere in considerazione le tipicità e gli stimoli culturali di un luogo per far sì che questo sia motore di sviluppo e incentivo per migliorare la qualità di vita degli abitanti.
Se da un lato la globalizzazione, grazie alla maggiore mobilità di capitali e  individui, all’integrazione tra gli stati e l’abbattimento delle distanze e dei tempi di comunicazione, ha favorito lo scambio di conoscenze e informazioni e l’interazione tra persone lontane, dall’altro ha annullato la specificità tipica della dimensione locale.
Se è quindi più facile conoscere il pianeta su cui viviamo, non è altrettanto facile difendere e conservare gli usi e costumi di piccole realtà, minacciati quotidianamente dall’omologazione e dall’appiattimento. La consapevolezza di tale fenomeno ha messo in moto la necessità di nuovi legami con il proprio territorio d’origine, ovvero spinte orientate a tutelare e preservare con cura la propria cultura, le proprie tradizioni, la propria identità.
Gli ecomusei, in quanto testimoni di tali legami e soggetti che sul territorio operano in un’ottica di tutela e valorizzazione del proprio patrimonio identitario, sono stati coinvolti nel progetto E.CH.I – Etnografie italo-svizzere per la valorizzazione del patrimonio immateriale, progetto di  Cooperazione Transfrontaliera Italia Svizzera 2007-2013.
La finalità generale dell’azione affidata alla Rete Ecomusei Piemonte è stata quella di aggiornare e incrementare l’archivio del Laboratorio Ecomusei e di trasmettere a tutti gli altri ecomusei piemontesi le metodologie di lavoro che, effettuando un’analisi su quanto già raccolto, hanno dimostrato una certa efficacia e ricaduta positiva sul territorio e i suoi abitanti.

Nella relazione scaricabile al LINK sottostante si offre l’opportunità di leggere quanto ottenuto dal lavoro svolto e dei risultati della ricognizione:

Relazione e progetto E.CH.I.

Annunci