25 giugno: “canti di lavoro e di miniera” a Scopriminiera

Memoria materiale, ma anche immateriale: conservare, proteggere, preservare, ma soprattutto “restituire e far conoscere” la storia della Val Germanasca e delle sue miniere. Questo è uno se non “il” compito dell’Ecomuseo delle Miniere, che in quest’occasione ha chiesto il supporto di un ospite speciale come il Gruppo Corale EIMINÂL.
Domenica 25 giugno alle ore 17.30 il trenino dell’Ecomuseo trasporterà giù in fondo alla miniera Paola 60 “visitatori”, per assistere ad uno spettacolo pensato appositamente per emozionare e coinvolgere i fortunati partecipanti.
Pierpaolo Massel, direttore del coro, spiega così la scelta di inserire nel calendario dei concerti 2017 – dodici appuntamenti che da gennaio a dicembre porteranno in giro per la valle i festeggiamenti per i 30 anni di attività del coro – anche questa data nelle viscere delle miniere di talco: “ il nostro è un cantare per stare insieme e per il piacere di fare buona musica, ma anche per non lasciare che un patrimonio di canzoni che appartenevano alle nostre genti vada perduto. I concerti del trentennale sono per noi un lunga, interminabile sequenza di occasioni nelle quali, insieme al nostro coretto dei bambini (“Laz Eimina”) vogliamo restituire molto di quanto raccolto ed appreso in questi anni, ringraziando le nostre comunità e proponendo concerti come questi, nei quali il canto è filo conduttore di una storia, la nostra storia. La miniera, qui alle Valli come altrove, è da sempre sinonimo di fatica, sudore, pericolo, ma è contemporaneamente generatrice di solidarietà, fratellanza, gioia, festa e… canto: quale migliore occasione dell’invito dell’Ecomuseo ad esibirci dentro i cunicoli della Miniera Paola per coinvolgere tutti in questo turbinio di emozioni contrastanti?”.

Ingresso gratuito e prenotazione obbligatoria al n 0121.806987

Per info: www.ecomuseominiere.it

Annunci