Eventi estivi all’Ecomuseo della pietra ollare e degli scalpellini di Malesco

Il 2017 sarà caratterizzato da una serie di importanti ricorrenze per l’ecomuseo di Malesco: i primi 10 anni dell’Ecomuseo regionale, i 200 anni dall’impresa del primo attraversatore della Manica a nuoto e il festival Malescorto che compie 18 anni!

Come ogni anno, l’Ecomuseo Regionale della pietra ollare e degli Scalpellini, offre numerose iniziative, per grandi e piccini, volte a far conoscere meglio Malesco e le sue frazioni.
18^ edizione per il festival internazionale di cortometraggi, Malescorto che propone sei serate interamente dedicate a lavori provenienti da tutto il mondo. Numerose le altre occasioni che coinvolgeranno il pubblico, grazie a Malescorto 360° Events. La rassegna racchiude gli eventi legati al festival, tra cui i consueti Aspettando Malescorto e Montagna & dintorni, le collaborazioni con Tones on the Stones, Pirates of rock, l’associazione Make music. Tra le novità il concerto del gruppo musicale OlmO, organizzato in collaborazione con la Proloco di Malesco che si terrà ad agosto.

La stagione estiva si apre con l’iniziativa #SELFIE di una notte di mezza estate che prevede un divertente gioco a premi nelle strutture museali appartenenti all’Associazione Musei d’Ossola. Ricorrenti sono gli eventi Curioso di natura che include quattro occasioni alla scoperta del nostro territorio e delle affascinanti frazioni di Malesco. Viene riproposto Passeggiando si impara, giunto alla 6^ edizione e L’Atelier dei piccoli artisti dedicato ai più piccoli, i quali potranno partecipare a diversi laboratori artistici. Inoltre durante il mese di agosto si terrà la II Edizione della “Festa al Mulino”.

Evento altrettanto speciale è quello dedicato a Giovan Maria Salati, giovane maleschese che 200 anni fa attraversò la Manica a nuoto. Con “Che impresa!” si intende dedicare una giornata a questo personaggio, con uno spettacolo per famiglie a cura di Federico Bertozzi.

Al Museo del Parco inoltre ci sarà la possibilità di usufruire di una degustazione di tè e tisane, tutti i martedì alle 17:00. Tutte le mattine invece, ad esclusione del lunedì, verrà offerta ai visitatori una visita guidata gratuita.
Le mostre di quest’anno s’intitolano “Dal Mulino a Zornasco… la nostra storia”, dedicata alla storia della frazione maleschese e l’innovativa “Fotografia in 3Dimensioni. La Val d’Ossola del 1900”, già inaugurata a maggio, che illustra i luoghi della Val d’Ossola attraverso magiche fotografie tridimensionali scattate da Giovanni Bertina, ai primi del ‘900.

Per conoscere i dettagli degli eventi si prega di visitare il sito www.ecomuseomalesco.it

 

Annunci