12 novembre: alla ricerca del tartufo nella Terra del Castelmagno

Dopo 7 mesi di eventi, laboratori, escursioni, visite guidate, concerti, la rassegna itinerante Expa (Esperienze per persone appassionate), ideata dall’associazione La Cevitou che gestisce l’Ecomuseo Terra del Castelmagno di Monterosso Grana, si avvicina alla sua conclusione, che culminerà, domenica 26 Novembre, con la grande festa finale presso i locali del Filatoio Galleani di Caraglio.
L’ultimo appuntamento di questa terza edizione della rassegna si svolgerà domenica 12 novembre nel suggestivo borgo di Montemale e sarà dedicato alla conoscenza di un particolare prodotto tipico della Valle Grana: il Tuber Melanosporum, meglio noto come Tartufo Nero Dolce.
I partecipanti avranno la possibilità di prendere parte alle attività di ricerca del tartufo – condotte da alcuni tartuficultori dell’azienda agricola Franco Viano accompagnati dai loro cani – all’interno degli ambienti naturali in cui spontaneamente cresce. Gli operatori spiegheranno cosa è il tartufo nero, da dove nasce, il suo ciclo biologico e perché è presente in Valle Grana. In seguito è prevista la visita anche ad alcuni impianti coltivati. Per chi lo desidera sarà inoltre possibile pranzare presso la Trattoria al Castello di Montemale dove sarà disponibile un menu composto di piatti a base di tartufo.
Le attività proseguiranno poi nel pomeriggio, a partire dalle ore 15.00, con la visita al borgo di Montemale accompagnati da una guida dell’Ecomuseo Terra del Castelmagno.
Il territorio delle Valle Grana rientra tra le aree piemontesi ad alta vocazione alla produzione del Tuber melanosporum. A differenze delle altri valli del cuneese, in cui sono poche le zone in cui è presente, e in maniera sporadica (Valli Tanaro e Stura di Demonte), il tartufo nero dolce è invece molto diffuso nei comuni di Valgrana, Montemale, Monterosso Grana e Pradleves, aree nelle quali questo cresce in modo spontaneo e vi si svolge la sua “cerca” da circa quarant’anni e che presentano caratteristiche favorevoli di suolo, clima, vegetazione e morfologia dei versanti anche per la sua coltivazione.
L’attività si svolgerà con un numero minimo di 5 partecipanti.
Appuntamento alle ore 10.30 davanti alla Trattoria al Castello di Montemale.

Info e prenotazioni a:
expa.terradelcastelmagno@gmail.com
+39 329 4286890

Annunci