07 aprile: il “posto delle fragole” all’Ecomuseo di Cascina Moglioni

Ecomuseo 2019 - locandina IL POSTO DELLE FRAGOLESmultronstället – il posto delle fragole – è un’espressione svedese di difficile traduzione; essa indica il luogo della nostra giovinezza; il luogo dell’autenticità e, al contempo, dei sogni (troppo spesso disattesi); il luogo del ritorno, dell’interiorità; il luogo che ci costringe a fare i conti con quello che siamo diventati, che abbiamo perso, ma anche a non dimenticare ciò che ancora è possibile realizzare.
Ecco perché abbiamo scelto questo titolo di bergmaniana memoria per la mostra fotografica che, dal 7 aprile 2019, sarà aperta al pubblico presso l’Ecomuseo di Cascina Moglioni, istituzione in cui, come suggerito nella dedica di Hugues De Varine, padre fondatore degli ecomusei, passato e futuro, sogno e memoria si intrecciano costantemente.
Per molti, infatti, Capanne di Marcarolo e il territorio del Parco, dove l’ecomuseo sorge, rappresentano tutto ciò: un mondo semplice, vero e, allo stesso tempo, onirico, sospeso; uno spazio sicuro, nel quale è possibile ritrovare una dimensione individuale e collettiva autentica, capace di interrogarsi sulle grandi questioni dei nostri tempi.
L’esposizione fotografica ospiterà una rassegna di immagini in parte inedite, in parte provenienti da precedenti mostre che, a partire dal 2007, sono state allestite negli spazi dell’ecomuseo e una sezione dedicata agli scatti realizzati dai visitatori stessi.
L’obiettivo consiste appunto nel raccontare la storia di un luogo con i suoi abitanti e i suoi ambienti naturali, coinvolgendo direttamente tutti coloro che sentono di avere con esso un legame speciale, fatto di ricordi, di pensieri e di sogni da condividere.

I visitatori saranno coinvolti in un progetto di foto-crossing per cui potranno portare le loro fotografie storiche per lasciarle in esposizione all’Ecomuseo. A fine stagione, al termine della mostra, le foto verranno restituite ai legittimi proprietari insieme al video con la raccolta di tutte le foto esposte.

L’orario di apertura della mostra sarà il seguente:
dal 7 aprile al 29 settembre dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 19.00 tutte le domeniche e i giorni festivi;
dal 1° giugno al 31 agosto dalle ore 14.00 alle ore 19.00 tutti i sabati;
tutti i giorni feriali dell’anno dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00 su prenotazione al numero telefonico 0143-684777

Annunci