7 maggio: riprendono le visite guidate all’Ecomuseo delle Miniere

Venerdì 7 maggio l’Ecomuseo delle Miniere e della Val Germanasca – a 70 km da Torino, nel cuore delle Valli Valdesi –  riaccoglie finalmente  il suo pubblico dopo la lunga chiusura per l’emergenza sanitaria e riprende l’attività di visite guidate ai sotterranei delle miniere del talco più bianco e puro che esista al mondo.

Sono passati oltre 6 mesi dall’ultima volte in cui un gruppetto di visitatori si è presentato alla biglietteria per salire a bordo dei trenini delle miniere Paola e Gianna. Poi le nuove ondate della pandemia hanno stoppato tutto ed ora, con gli ultimi preparativi, cresce anche l’emozione dello staff  per questo giorno che avrà quasi il sapore di una vera e propria inaugurazione, dopo una pausa così lunga e complicata. Tutto è pronto per la ripresa, con l’applicazione naturalmente dei protocolli anticontagio progettati con ReMi (la rete nazionale delle miniere turistiche) e già ampiamente sperimentati  lo scorso anno.

In questa gradualità di riavvio dell’attività dell’Ecomuseo, occorre segnalare che nella prima fase le visite guidate si potranno effettuare il venerdì, il sabato e la domenica (ed eventuali festivi), che il punto di ristoro potrà offrire solo servizio bar in esterno e soprattutto che occorrerà sempre che la prenotazione dei tour guidati in miniera venga definita entro le ore 17 del giorno precedente (telefonicamente al n 0121.806987 o compilando l’apposito form sul sito web  www.ecomuseominiere.it).