19-20 giugno: “Oltrepassare il confine” …. con l’Ecomuseo della Pastorizia

Prosegue in Valle Stura, nel fine settimana del 19 e 20 giugno [OLTRE]PASSARE IL CONFINE, il festival itinerante pensato e organizzato dall’Ecomuseo della Pastorizia di Pontebernardo e dall’Unione Montana Valle Stura, in collaborazione con la Fondazione Nuto Revelli, che dal 2 giugno al 22 agosto animerà il territorio montano.

Sabato 19, tre gli appuntamenti al Centro Saben di Moiola: si inizia alle ore 16 con la presentazione da parte dell’autore Mauro Varotto – docente di Geografia all’Università degli Studi di Padova, dal 2008 coordina il Gruppo Terre Alte del Comitato scientifico del Club alpino italiano – del suo libro “Montagne di mezzo. Una nuova geografia”.

Seguirà l’incontro con l’antropologo Dionigi Albera, direttore dell’Institut d’Ethnologie Méditerranéenne, Européenne et Comparative di Aix-en-Provence, studioso ed esperto dei fenomeni migratori che hanno contraddistinto le Alpi e i paesi del Mediterraneo. In serata, alle 21, ci sarà la proiezione di “Entroterra. Memorie e desideri delle montagne minori”, dei registi Andrea Chiloiro, Matteo Ragno, Riccardo Franchini, Giovanni Labriola. Il docu-film, presentato nella sezione Terre Alte del Trento Film Festival del 2018, è tratto da un’esperienza di viaggio e di ricerca, e prova a ricostruire i recenti processi di spopolamento dei centinaia di paesi, borgate e frazioni sparse lungo tutta la dorsale appenninica.

Domenica 20, alle ore 10, appuntamento sul confine, al Colle della Maddalena, per la passeggiata illustrata con il fumettista e acquerellista Davide Osenda. La passeggiata, rivolta ad appassionati del disegno “en plein air” di ogni livello, diventerà il pretesto per veloci sketch acquerellistici del paesaggio che ci ospita.

Si ricorda che la mostra fotografica, da cui ha avuto origine il festival, con gli scatti di Luca Prestia, è visitabile tutti i giorni a Borgata Paraloup.

Dal 20 giugno sarà inoltre esposta la mostra di Davide Osenda, itinerante nei rifugi della Valle Stura (rifugio Carbonetto di Demonte, rifugio Malinvern e Laus di Vinadio, Locanda Pecora Nera di Pontebernardo, rifugio Becchi Rossi di Ferriere e rifugio Della Pace al Colle della Maddalena): un’esposizione di acquerelli in grande formato, ispirata alle foto di Luca Prestia, che cerca di andare concettualmente e fisicamente oltre i confini del frame dello scatto fotografico, che immagina e ri-disegna il paesaggio intorno a quello fotografato. Tutte le attività sono gratuite, su prenotazione obbligatoria.

Info e prenotazioni:
unione.montana@vallestura.cn.it
+39 0171 955555