Dall’11 luglio parte l’estate di Scopriminiera!

Domenica 11 luglio riprendono tutte le attività dell’Ecomuseo della Val Germanasca ed insieme alla riapertura di ScopriAlpi i visitatori potranno scoprire due grandi novità.

La prima interessa direttamente la mostra esterna presente presso la sede dell’ecomuseo che è stata arricchita da nuovi contenuti: video testimonianze di ex-minatori e dipendenti della società Talco e Grafite Val Chisone, animazioni in 3D del sito minerario Fontane-Crosetto, videografiche sulla storia della Terra e nuovi allestimenti sulla geologia della valle e del famoso “bianco delle Alpi”: il talco più pregiato al mondo.

Questo rinnovamento del museo è stato finanziato dalla Fondazione Compagnia di San Paolo ed è inserito in una più ampia valorizzazione di alcuni contenuti raccolti e rielaborati in nuove forme che verranno presentati al pubblico a fine settembre. Ogni fase di ricerca, studio ed elaborazione è stata condotta coinvolgendo vari soggetti quali: le professionalità della Fondazione La Tuno, la comunità locale (singoli ed associazioni), la ditta di estrazione Imerys, l’Università di Torino (con il contributo prezioso della Prof.ssa Paola Cadoppi che da molti anni effettua ricerca ed anche lezioni sul territorio delle Valli Chisone e Germanasca), lo Sportello Linguistico del Patouà, professionisti della comunicazione e della animazione.

Un progetto di fruizione diversificata ed innovativa che favorirà la comprensione anche dei contenuti più compiessi grazie all’utilizzo di nuove tecnologie.

La seconda novità è rappresentata dal circuito #GermanascaAdventure che proprio da domenica 11 luglio entrerà in funzione e consentirà, a quanti si recheranno in valle, di usufruire di interessantissimi sconti per effettuare attività sportive, ricreative e culturali adatte sia al pubblico avventuroso ed esperto, sia alle famiglie con bambini. L’iniziativa è nata dalla forte voglia di rilancio dimostrata dai 14 operatori della Val Germanasca che si sono messi in gioco (Ecomuseo delle Miniere, Prali Ski Area, Il Volo del Dahu, Pro Loco di Pomaretto, Ufficio Turistico di Prali, Riserva di Pesca no-Kill del Dahu, Escuriosando Trekking, Prali Outdoor, Vertical Trip, Vento Relativo, River Action, Fanticrent- kv Ebike Point, Bardour Noleggio Bici DH e E-bike, Il Podio Sport) autofinanziandosi l’intero progetto e la sua promozione. Gli stessi hanno creato un circuito, che comprende svariate attività quali: sport a contatto con la natura anche con accompagnamento di guide riconosciute (trekking, arrampicata, downhill, ebike, rafting, parapendio, pesca no-kill, ecc…), visite alle miniere e utilizzo di impianti sportivi (seggiovie, calcetto, padel, tennis, bocce), noleggio di bici, ebike e MTB ed aree camper.

Presso ognuno dei soggetti partner da domenica sarà possibile ricevere la card, il mini-catalogo delle attività e tutte le informazioni sulle modalità di fruizione. A completare la proposta anche la creazione di una pagina web sul sito dell’ecomuseo (ecomuseominiere.it) dalla quale sarà possibile collegarsi a tutti i partner e visualizzare il circuito anche su una mappa interattiva.

#GermanascaAdventure vuol essere un punto di partenza per la creazione di altre proposte di rete che consentano ai turisti di costruirsi al meglio la permanenza in valle, invogliandogli a prolungare il soggiorno o ritornare per fare nuove esperienze.