6 Ottobre: parte il corso intensivo di feltro di lana Sambucana – Ecomuseo della Pastorizia (CN)

Alle Scuole tecniche San Carlo di Boves (CN) un corso intensivo per scoprire il mondo del feltro e imparare a lavorare la lana di pecora Sambucana, razza ovina autoctona della Valle Stura

Una virtuosa collaborazione tra l’Unione Montana Valle Stura, l’Ecomuseo della Pastorizia e le Scuole tecniche San Carlo ha portato alla progettazione condivisa di un nuovissimo corso che vede come protagonista la lana di pecora Sambucana, la pregiata razza ovina autoctona delle montagne della Valle Stura, oggi presidio Slow Food: si tratta di un corso intensivo per scoprire ed imparare una delle tecniche di lavorazione della lana, ovvero l’antica arte dell’infeltrimento manuale. A condurre i partecipanti nel magico mondo del feltro sarà la mastra feltraia Romina Dogliani, artista e artigiana della Valle Stura: l’arte manuale del feltro di lana si realizza con acqua e sapone naturale come già avveniva nelle officinae di Pompei e nelle botteghe medioevali o rinascimentali di tutta Europa. La lana di pecora Sambucana, proveniente dai piccoli allevamenti facenti parte del Consorzio di valorizzazione “Escaroun”, viene quindi presa alla tosatura, pulita e lavata a mano e cardata, e può essere trasformata in cappelli, sciarpe, cappotti, mantelle, cuscini (gli ormai famosi cuscini a forma di sasso chiamati “Sassofà”) e altri mille accessori resistenti all’usura, termoisolanti, impermeabili, traspiranti, e con tutte quelle caratteristiche tecniche che rendono unica e inimitabile la lana. Romina Dogliani condurrà i partecipanti, passo dopo passo, nell’apprendimento di questa tecnica, dalle nozioni chimico-tecniche alla lavorazione base della lana fino alla creazione di accessori e manufatti in feltro.

Il corso si svolgerà presso le Scuole San Carlo – partner tecnico dell’iniziativa – nelle aule della sede di Boves in Via Borgo San Dalmazzo 19, a partire dal 6 ottobre fino al 15 dicembre: sono previste 10 lezioni (sia frontali che pratiche) che si terranno il giovedì dalle 19.30 alle 22, fatta eccezione per la terza lezione che sarà sabato 20 ottobre e si svolgerà presso la sede dell’Ecomuseo della Pastorizia a Pontebernardo in orario pomeridiano (ancora da definire).

Il corso, cofinanziato al 60% dall’Ecomuseo della Pastorizia tramite i fondi erogati tramite L.R.13/2018 e dall’Unione Montana Valle Stura, prevede un costo di iscrizione di 150 € a persona, comprensivo di tutti materiali necessari per la lavorazione della lana che verranno forniti durante le lezioni a ciascun partecipante.

Per informazioni e iscrizioni (entro il 2 ottobre) rivolgersi alle Scuole tecniche San Carlo al numero +39 0171 605232 o via email a cuneo@scuolesancarlo.org