25 Settembre: “Mi abbatto e sono felice” – Ecomuseo Colombano Romean (TO)

Il 25 settembre dalle 10 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18, lEcomuseo Colombano Romean di Salbertrand apre ai visitatori le porte del Mulino idraulico del Martinetsignificativo sito di archeologia industriale, in occasione della Giornata del Patrimonio Archeologico della Valle di Susa.

Il tema di quest’anno Energie & Vita sarà il filo conduttore intorno a cui verranno organizzati accompagnamenti tematici, eventi e incontri di animazione dei siti.

Alle ore 17.00 presso la sede e centro visite del Parco del Gran Bosco di Salbertrand e Ecomuseo Colombano Romean in Via Fransuà Fontan 1, nell’ambito della rassegna Ecomusei Palcoscenico Naturale si svolgerà lo spettacolo di Piemonte dal vivo Mi abbatto e sono feliceUn monologo della Compagnia Mulino ad Arte a impatto ambientale zero, autoironico, dissacrante, che vuole far riflettere su come si possa essere felici abbattendo l’impatto che ognuno di noi ha nei confronti del Pianeta. Disagio, crisi, scarsa produttività, povertà, inquinamento, surriscaldamento globale. La felicità dell’uomo occidentale pare essere direttamente proporzionale a quanto produce e quanto consuma. Ma è davvero così? Lo spettacolo è ispirato alla Decrescita felice di Maurizio Pallante e accompagna il pubblico in un viaggio che fa la spola fra un passato intriso di freschezza e genuinità e un presente frenetico e stanco di correre. Lo spettacolo non utilizza energia elettrica in maniera tradizionale ma è accompagnato dal format Teatro a pedali: pedalando su una  bicicletta verrà prodotta l’energia per dare luce allo spettacolo.

A seguire, alle ore 18.15 ESCURSIONE “IL BRAMITO DEL CERVO IN NOTTURNA”.
Appuntamento presso la sede del Parco. Durata 3 ore e mezza.
Prenotazione obbligatoria entro il 23 settembre.
Tel. 328.2259713 mail laura.matta1982@libero.it

“Ecomusei Palcoscenico Naturale” è il progetto di valorizzazione e promozione multicanale per incentivare la scoperta degli Ecomusei piemontesi e del loro territorio sostenuto da Regione Piemonte in collaborazione con Fondazione Piemonte dal Vivo e Abbonamento Musei.