Tutti gli articoli di ecomuseipiemonte

Quello di Ecomuseo è un concetto complesso: un'entità che prevede il coinvolgimento di un territorio omogeneo e della sua popolazione nel processo di presa di coscienza dei suoi valori culturali, storici, paesaggistici, ambientali.

18 maggio: presentazione dell’ultimo libro di Clara Bounous su talco e grafite delle Valli Chisone e Val Germanasca

Venerdì 18 maggio alle ore 21.00, presso la sala incontri “T. Pons” della Scuola Latina di Pomaretto, verrà presentato in anteprima il libro di Clara Bounous dal titolo “Talco e Grafite delle valli Chisone e Germanasca”, edito dalla casa editrice LAR di Perosa Argentina con la collaborazione dall’Unione Montana dei Comuni delle Valli Chisone e Germanasca.
La serata si inserisce nel calendario di appuntamenti della rassegna letteraria intercomunale “Fogli d’Autunno” e nel contempo rappresenta un nuovo “tassello” del puzzle di eventi ed appuntamenti dedicati al festeggiamento dei 20 anni di apertura al pubblico del percorso di visita turistica in sotterraneo denominato ScopriMiniera.
Il legame che connette Clara Bounous – ex Sindaco di San Germano e storico assessore della Comunità Montana – alle miniere delle nostre valli è forte e duraturo: libri come “Passi in Galleria” e “La Draja”, pubblicati ad inizio anni ’90 sono ancora oggi un punto di riferimento per gli appassionati e soprattutto testimoniamo molto chiaramente quale fosse il clima di fervore culturale e di “visione” politico-amministrativa che segnò l’avvio, proprio nel lontano 1995, del progetto di recupero e valorizzazione delle miniere Paola e Gianna.
Questo nuovo lavoro trae spunto in particolare dalle testimonianze di ex minatori e loro familiari, raccolte tra gli anni 1993/1996 dall’ex-Comunità Montana ora Unione dei Comuni delle Valli Chisone e Germanasca, e apre importanti squarci informativi sul lavoro nelle miniere di grafite della bassa Val Chisone, settore forse meno analizzato e raccontato rispetto alle famose miniere di talco “bianco delle Alpi”. Il libro oltre che informativo vuole quindi essere un doveroso omaggio ai minatori, uomini che da oltre 100 anni con il loro duro lavoro quotidiano hanno scritto e continuano a scrivere pagine importanti e significative per la storia delle nostre valli.
Ecco come un libro dal sottotitolo così significativo (Miniere, fra storia e memoria) è sembrato un perfetto ospite da inserire nel fitto calendario incontri che nel corso dell’estate e dell’autunno saranno dedicati al Ventennale di ScopriMiniera.

La serata è ad ingresso libero.

Informazioni:
Ecomuseo Regionale delle Miniere e della Val Germanasca
Loc. Paola – 10060 PRALI (TO) – Tel. / Fax 0121.806987 – info@ecomuseominiere.it

Locandina BOUNOUS

12 maggio: l’Ecomuseo delle Miniere apre le porte al pubblico dei più giovani

Locandina Kid Pass DaysKid Pass Days è la Maratona dei eventi Family Friendly che il 12 e 13 maggio si svolgerà nelle maggiori citta italiane (Torino, Venezia, Milano, Roma, etc…) trasformandole a misura di bambino.
Per questa IV Edizione della Festa della Famiglia si apriranno le porte dei musei ed ecomusei ad adulti con bambini in tutta Italia, province e città metropolitane.
L’Ecomuseo Regionale delle Miniere della Val Germanasca aderisce all’iniziativa proponendo ai partecipanti di rivivere “Una giornata da minatori”.
Insieme ad esperte guide, adulti e bambini potranno avventurarsi all’interno della miniera Paola percorrendo 1 km a bordo del trenino dei minatori per poi proseguire lungo i cantieri di lavoro. Due ore di totale immersione nel cuore della montagna per rivivere luoghi e fatiche della vita del contadino-minatore. Per i minori di 18 anni l’ecomuseo offrirà la visita gratuita a ScopriMiniera (miniera Paola).

Si ricorda che dato il limitato numero di posti a disposizione sul trenino è obbligatoria la prenotazionewww.ecomuseominiere.it – info@ecomuseominiere.it – tel.0121.806987

Accessibilità: i percorsi sono accessibili ai disabili con eccezione per le carrozzelle che possono accedere solo ai primi 100 metri del percorso ScopriMiniera (necessaria segnalazione all’atto della prenotazione).

Informazioni:
Ecomuseo Regionale delle Miniere e della Val Germanasca
Loc. Paola – 10060 PRALI (TO) – Tel. / Fax 0121.806987 – info@ecomuseominiere.it

Ecomuseo Ami: Selezione per partecipare ai progetti di valorizzazione dei beni culturali del territorio

Al via, anche quest’anno, la selezione per operatori culturali attraverso cui l’Ecomuseo Anfiteatro Morenico di Ivrea cerca persone che – nel periodo estivo – svolgano attività di custodia e accoglienza dei visitatori nei beni culturali coinvolti nei progetti Rete Museale AMI e Chiese Romaniche AMI.
Le due iniziative hanno l’obiettivo comune di valorizzare i siti museali e le numerose chiese romaniche del territorio, per farli conoscere e promuoverli come parti di un sistema rappresentativo dell’arte, della cultura, delle tradizioni e della storia locale.
L’attività degli operatori selezionati sarà remunerata, si svilupperà su un arco temporale di 4 mesi consecutivi nel periodo estivo e sarà svolta esclusivamente nei weekend.
Nella selezione dei candidati saranno considerati requisiti preferenziali: età compresa tra 18-40 anni, formazione di livello universitario (laureati o laureandi) con conoscenza di una lingua straniera, appartenenza a specifiche categorie (studenti, disoccupati, inoccupati).
La residenza nei comuni di: Andrate, Bollengo, Caravino, Chiaverano, Cossano C.se, Foglizzo, Nomaglio, Perosa C.se, Sala Biellese, San Giorgio C.se, Vialfrè, Vische, Zimone costituirà un ulteriore fattore di preferenza.
Gli interessati possono presentare domanda di ammissione compilando il modulo specifico, accompagnato da copia di un documento d’identità, del codice fiscale e curriculum vitae ed inviando il tutto per posta elettronica all’indirizzo bandi@ecomuseoami.it entro e non oltre giovedì 31 maggio 2018.
Per ulteriori informazioni e per scaricare l’Avviso di Selezione completo consultare il sito dell’Ecomuseo AMI www.ecomuseoami.it nella sezione Rete Museale AMI o Chiese Romaniche AMI.

12 maggio: con un filo di canapa… all’ecomuseo di Malesco (Vb)

Sabato 12 maggio prosegue, con un pomeriggio tutto dedicato, il progetto sulla canapa che l’Ecomuseo regionale Ed Leuzerie e di Scherpelit e la comunità di Zornasco hanno iniziato un anno e mezzo fa.
L’evento si terrà presso il giardino della casa Parrocchiale di Zornasco a partire dalle ore 15:00 con l’intento di avvicinare il pubblico al processo produttivo: si inizierà quindi con la semina di un piccolo campo a scopo dimostrativo e si proseguirà con una prova pratica di sfibratura. In conclusione è previsto un momento di confronto tra due produzioni tipiche delle nostre valli: gli Scufui della Valle Anzasca e i Pedüi Vigezzini a cura di Roberta Ricco e Laura Pasini.
In caso di maltempo l’evento si svolgerà presso l’Ex Latteria
Per informazioni chiamare 0324/92444

Scarica il programma completo!