Tutti gli articoli di ecomuseipiemonte

Quello di Ecomuseo è un concetto complesso: un'entità che prevede il coinvolgimento di un territorio omogeneo e della sua popolazione nel processo di presa di coscienza dei suoi valori culturali, storici, paesaggistici, ambientali.

21 Gennaio: incontro “Sindaci e Amministratori. Restituzione dell’indagine svolta e proposte venute dai partecipanti” – Ecomuseo Alta Val Maira

Sabato 21 gennaio 2023 dalle 10:00 alle 12:00 si svolgerà presso  lo Sportello Ecomuseo del Municipio di Macra (CN), un momento di restituzione sugli incontri-confronti svolti nei mesi di novembre e dicembre sul Percorso di progettazione partecipata nell’ambito del Progetto di rigenerazione culturale e sociale B.R.I.C.A.: borghi resilienti di innovazione culturale e sociale  promosso dai Comuni di Celle di Macra e Macra in Valle Maira.

L’incontro  dal titolo “Sindaci e Amministratori – restituzione dell’indagine svolta e proposte venute dai partecipanti”  riguarderà l’analisi emerse dai 5 focus group che si sono svolti a fine 2022  ed è aperto a tutta la popolazione della Media e Alta Valle Maira ed ai vari soggetti che operano sul territorio.

L’incontro riguarderà la restituzione dell’indagine svolta in questi ultimi mesi da parte degli antropologi di dell’Associazione di Promozione Sociale C.A.S.A. – Centro Antropologia Salute Ambiente APS supportati dal Centro universitario GREEN – Groupe de Recherche en Education à l’Environnement et à la Nature dell’Università della Valle d’Aosta – Université de la Vallée d’Aoste, che non non si è limitata ai comuni di Celle e di Macra, ma ha analizzato tutta la media/alta Valle Maira.

La restituzione dell’indagine avrà ampio respiro ed oltre a trattare alcuni temi specifici correlati al Progetto BRICA, analizzerà quanto emerso dagli incontri e che riguardano le esigenze delle comunità della Media ed Alta Valle e dei soggetti interpellati che operano a vario titolo in questo contesto territoriale.

La presentazione del lavoro svolto dagli Antropologi di C.A.S.A. sarà integrata dalla partecipazione di Francesco Pastorelli direttore della sezione italiana della Commissione Internazionale per la protezione delle Alpi (CIPRA) che parlerà di esperienze di comunità dell’arco alpino  dove hanno già avviato da anni percorsi di co-progettazione partecipata e sono nella fase di realizzazione delle strategie di attuazione.”

www.ecomuseoaltavallemaira.it

Pubblicità

15 Gennaio: “Genius Loci” alla scoperta del territorio con Ecomuseo Pietra da Cantoni

Sarà Frassinello Monferrato (AL), domenica 15 gennaio, la prossima tappa di ‘Genius Loci – Pomeriggi nei borghi monferrini‘, un evento promosso dall’Ecomuseo della Pietra da Cantoni. 

Il ritrovo è previsto in piazza Regina Margherita alle 15:00; ad accogliere i partecipanti ci saranno il sindaco di Frassinello, Federico Andreone, lo storico Mario Cravino e la guida Anna Maria Bruno

Sarà possibile partecipare a un percorso alla scoperta dei gioielli nascosti del borgo, partendo dagli antichi camminamenti delle mura fino alla chiesa di Sant’Anna, per poi proseguire al castello della casata dei Nemours, che ne furono proprietari fino al ‘700. Si chiuderà il cerchio all’interno della parrocchiale della Maria Vergine Assunta dove apprezzare, grazie al maestro Roberto Stirone, anche le note dell’organo a 12 registri realizzato dal pavese Luigi Lingiardi nel 1864.

Presso la sede della Pro Loco sarà possibile gustare del vin brulé, dopo una breve sosta alla cappella barocca dedicata a San Bernardo. La partecipazione è libera e gratuita; l’evento si terrà anche in caso di maltempo. Per info: 348 2211219 – chebisa@virgilio.it .

“Una scuola senza pareti” : un cortometraggio con Ecomuseo Valle Elvo e Serra. Presentazione il 15 gennaio – Ecomuseo del Biellese

Domenica 15 gennaio 2023, alle ore 17, a Palazzo Gromo Losa di Biella-Piazzo avrà luogo la presentazione finale al pubblico di Contiamo su di noi – Connessioni, seconda edizione del progetto di Associazione Storie di Piazza aps per l’educazione all’immagine e la promozione del territorio, che ha il sostegno di Fondazione CRB e Fondazione Biellezza, oltre che di alcuni Comuni del Biellese.
Saranno proiettati i cortometraggi e i video realizzati con i ragazzi alla Trappa di Sordevolo, al Ricetto di Candelo e ai Giardini Zumaglini di Biella.

Contiamo su di noi è un progetto destinato agli adolescenti e volto a far riscoprire nei ragazzi un senso di appartenenza alla comunità, promuovendo la conoscenza del territorio in cui vivono e della sua storia, con l’obiettivo di valorizzare gli spazi e i patrimoni culturali locali attraverso la realizzazione di audiovisivi.

Il cortometraggio girato alla Trappa di Sordevolo si intitola “Una scuola senza pareti e si ispira all’omonimo progetto dell’Ecomuseo Valle Elvo e Serra. La storia è ispirata a quella reale di Elisa Mosca, giovane titolare di un’azienda agricola. Il film ha una colonna sonora originale composta ed eseguita da Zaccaria Roj e Cinzia Tomasi.

Maggiori informazioni per partecipare qui: https://www.storiedipiazza.it/invito-contiamo-su-di-noi-connessioni

15 Gennaio: scoprire il tartufo nero di Montemale con Ecomuseo Terra del Castelmagno

IL TARTUFO NERO DI MONTEMALE: UN EVENTO PER SCOPRIRLO E ASSAGGIARLO

L’Ecomuseo Terra del Castelmagno (CN) propone un nuovo appuntamento all’insegna del gusto!

Domenica 15 gennaio 2023, alle ore 10.30, il ritrovo è presso la Trattoria del Castello di Montemale, in Via Roma n. 15. Durante la mattinata è prevista una passeggiata nelle tartufaie di Montemale, dove i partecipanti potranno sperimentare, in prima persona, l’attività di ricerca del tartufo nero pregiato, sapientemente guidati dall’associazione Tartuficoltori di Montemale.

Alle 13.00 è previsto il ritorno alla Trattoria del Castello, dove sarà possibile pranzare con un menu a base di prodotti tipici delle valli Gesso, Grana, Maira e Stura e un piatto a base di tartufo. 

L’attività di ricerca è completamente gratuita. 

Il pranzo ha un costo di 30€ a persona (bevande escluse).

La prenotazione è obbligatoria entro venerdì 13 gennaio contattando il +39 329 4286890, o scrivendo a: expa.terradelcastelmagno@gmail.com.

L’evento è organizzato dall’Ecomuseo Terra del Castelmagno all’interno del progetto Ecomusei del gusto, finanziato da Fondazione CRC nell’ambito del bando Musei da vivere e giunto al suo quarto anno di sviluppo, promuove la cultura enogastronomica delle Valli Gesso, Grana, Stura e Maira attraverso attività e iniziative realizzate dai quattro Ecomusei che animano i territori: quelli della Segale, Terra del Castelmagno, della Pastorizia e dell’Alta Valle Maira.
Per tutti gli aggiornamenti sul progetto e sugli eventi è possibile visitare il sito web www.ecomuseidelgusto.it o la pagina Facebook https://www.facebook.com/ecomuseidelgusto.

Sabato 14 Gennaio: incontro di approfondimento all’Ecomuseo del Freidano

Mattinata di approfondimento dedicata ai 20 anni di apertura degli spazi ecomuseali a Settimo Torinese!

Prospettive e idee per i prossimi 20 anni

Sabato 14 gennaio si svolgerà una mattinata di confronto e condivisione di prospettive per l’Ecomuseo del Freidano e la sua evoluzione insieme a Fondazione Esperienze di Cultura Metropolitana, l’Amministrazione comunale di Settimo Torinese, esponenti del mondo ecomuseale regionale, tra cui la Rete Ecomusei Piemonte, ed esperti di valorizzazione del territorio e del patrimonio industriale.

La mattinata si svolgerà dalle 10.00 alle 13.00 (ore 9.30 registrazione partecipanti)  e sarà dedicata all’analisi dello stato attuale e delle nuove prospettive di crescita dell’Ecomuseo del Freidano. A seguire sarà visitabile la collezione etnografica al primo piano e la mostra Pixel Faces nello spazio mostre.

La mattinata è aperta al pubblico e alle associazioni attive sul territorio piemontese e la partecipazione è gratuita, previa registrazione a questo link: https://www.eventbrite.it/e/505897140967

20 anni fa venivano inaugurati gli spazi del Mulino Nuovo di Settimo Torinese recuperati come sede dell’Ecomuseo Del Freidano, già riconosciuto dalla Regione Piemonte nel 1999 con la L.R. 31 /1995 oggi L.R. 13/2018. In particolare, il 5 ottobre del 2002 apriva le porte alla cittadinanza e alla comunità del territorio il Museo Etnografico con i suoi percorsi permanenti allestiti nel maestoso silos grazie alla collezione etnografica raccolta dall’allora GRES – Gruppo Ricerche Etnografiche Settimesi con le donazioni di moltissimi settimesi: oltre trecento oggetti legati al mondo rurale e agli antichi mestieri in un percorso interattivo e contestualizzato dalla raccolta di testimonianze curata nei contenuti in collaborazione con l’Università di Torino.

Un’ampia area verde, attraversata dal suggestivo rio Freidano, e gli spazi della corte centrale del mulino caratterizzavano oggi come allora gli esterni di questo sito culturale: le antiche turbine del mulino, le macchine del Parco dell’energia e, più tardi, le caldaie della fabbrica Paramatti sono diventati il simbolo di un dialogo tra archeologia industrialee natura in continua evoluzione. Le numerose attività didattiche e laboratoriali per scuole e famiglie, le passeggiate cittadine e quelle naturalistiche alla scoperta del territorio, la programmazione di mostre d’arte in uno spazio recentemente recuperato sono momenti fondamentali di incontro e fruizione dell’Ecomuseo.

Per info:
mail: info@ecomuseodelfreidano.it
WhatsApp: 3476625010