Terra del Castelmagno

La proposta ecomuseale interessa l’alta Valle Grana, comprendendo i Comuni di Monterosso Grana, Pradleves e Castelmagno. Questi Comuni trovano i loro punti di unione nell’omogeneità di territorio, nella lingua e nella cultura occitana e costituiscono la zona di produzione e stagionatura del formaggio Castelmagno (Reg. CEE n. 1263 del 1/07/1996).

Il protagonista per eccellenza, nella storia dell’economia dell’alta e media Valle Grana, è infatti il formaggio Castelmagno. Fin da tempi remoti infatti, la caratteristica che distingue e rende rinomata la valle è la produzione di questo particolare formaggio “erborinato” o a pasta blu, unico per aroma e delicatezza. L’ origine  di questo pregiato formaggio, che rappresenta per la maggior parte della popolazione la principale fonte di reddito, è remota; lo dimostra il testo di una sentenza arbitrale del 1277, secondo la quale, per l’usufrutto di alcuni pascoli in contestazione tra i comuni di Castelmagno e di Celle Macra, si fissava, come canone annuo da pagarsi al Marchese di Saluzzo, una certa quantità di formaggi di Castelmagno. Il progetto ecomuseale intende tutelare e valorizzare il processo produttivo del Castelmagno illustrandone l’evoluzione nel corso del tempo, la ricaduta sull’economia e sulle abitudini di vita locale, secondo quattro ambiti tematici:

IL FORMAGGIO CASTELMAGNO, L’ARCHITETTURA ALPINA, IL LAVORO IN MONTAGNA ed IL PAESAGGIO IN MONTAGNA.

Per saperne di più:

Associazione Culturale La Cevitou
Fraz. San Pietro, 89
12020 – Monterosso Grana (CN)
www.terradelcastelmagno.it
ecomuseo@terradelcastelmagno.it
Pagina FB

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: